Oreficeria Tommasi

Laboratorio di idee e di passione

Roberto PasiniMastro Orefice
COME SONO DIVENTATO ORAFO
Il fato… e chi se non il fato può determinare il destino delle persone?! Nella vita si possono fare delle scelte, ma fondamentale è la circostanza in cui il fato ci fa ritrovare. E proprio grazie ad esso devo il mio presente di orafo.
Quand’ero bambino, un giorno incontrai un signore che mi prese in simpatia e mi accolse nel suo laboratorio. Mi fece entrare nel suo mondo, un mondo fatto di curiosi attrezzi con i quali si creavano oggetti da sogno: i gioielli.
Vedere quell’uomo giocare e scherzare con il fuoco, modellare il metallo a suo piacimento creando anelli, orecchini e/o collier con un’apparente facilità, mi affascinò al tal punto che nel corso degli anni scolastici cominciai a fare il ragazzo di bottega.
Da quel momento iniziai ad acquisire le prime basi di quello che un giorno sarebbe diventato poi il mio mestiere.
Ora dopo oltre 40 anni anch’io mi diverto a giocare col fuoco modellando il metallo grezzo per ottenere un gioiello.
Certo, non saldo più con la cannetta come un tempo faceva il mio maestro, ma nonostante i tempi siano cambiati e le tecnologie si siano evolute io sono rimasto fedele al principio base dell’artigianato: la lavorazione fatta a mano.
Aborro il gioiello fatto a computer! Certamente a lavoro finito risulterà perfetto e senza alcuna imperfezione ma proprio per questa ragione freddo e inespressivo, mentre quello fatto a mano sarà si imperfetto, ma trasmetterà calore e personalità; e si avrà la certezza di indossare un gioiello unico e senza eguali.

COME NASCE UN GIOIELLO

Raccontare la nascita di un gioiello può non essere preciso e definito a causa delle numerose variabili che lo determinano ed ispirano.
La sua creazione può derivare dall’elaborazione di un’immagine, un fiore, un insieme di colori che si incontrano nel quotidiano, oppure da una suggestione data da una pietra, che presa casualmente in mano necessita della miglior collocazione per risaltare.
Spesso mi capita di acquistare delle pietre per le quali non ho un progetto definito, ma che poi nel tempo mi rivelano loro stesse il giusto impiego.
Le maggiori soddisfazioni si hanno quando lo si riesce ad adattare ad una persona specifica, infatti creando un gioiello per essa le si dà la possibilità di indossare un qualcosa di veramente unico e personale.

Perché ACQUISTARE UN GIOIELLO

Un gioiello è come un sogno, e indossarlo è come rendere quel sogno realtà e dare la possibilità a chi lo porta di far risaltare la propria immagine e risplendere.
Indossare un gioiello unico esprime il desiderio di unicità di chi lo veste, ed evidenzia la volontà di distinguersi dagli altri.